Crimi, no a logiche dell'austerity

Crimi, no a logiche dell'austerity
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 3 APR - "Pieno sostegno al presidente Conte nella delicata e difficile trattativa che sta conducendo in Europa e per l'Europa. Condivido l'impossibilità di un percorso che preveda il ricorso a logiche e a strumenti legati all'età dell'austerity, che riteniamo già superati de facto a causa degli eventi che stiamo vivendo". Lo afferma in una nota il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi. "Si sente spesso parlare del ricorso a strumenti con condizionalità 'soft', ma bisogna fare estrema attenzione su questo tema ed essere consapevoli che, dopo la fase emergenziale, ci sarà il ritorno ai vincoli di stabilità. Ed è lì che si potrebbero nascondere insidie molto rilevanti: quando saranno riattivate le condizionalità oggi sospese, c'è il rischio che si inneschino conseguenze inaccettabili per il nostro Paese. Per questa ragione è necessario essere chiari non solo sulle politiche economiche da adottare per il presente, ma anche sugli sviluppi futuri"

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: la Camera approva gli aiuti all'Ucraina per 61 miliardi di dollari

Gaza: Erdoğan incontra Ismail Haniyeh e il ministro degli Esteri egiziano a Istanbul

Migranti, i Paesi europei del Mediterraneo chiedono cooperazione e nuovi fondi