ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus: Di Bella, una task force contro le fake news

Coronavirus: Di Bella, una task force contro le fake news
In Rai un comitato di esperti, in arrivo programmi dedicati
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, MAR 31 – “Il nostro primo obiettivo è portare
acqua pulita nei rubinetti degli utenti”. Fa ricorso a una
citazione di Enzo Biagi, il direttore di RaiNews Antonio Di
Bella per indicare lo spirito della nuova struttura per
combattere le fake news, operativa dal 31 marzo e da lui
guidata. Uno strumento che servirà anche ad “unire il paese e
dare segnali positivi”, come spiegato dall’ad Rai Fabrizio
Salini, che ha annunciato l’iniziativa a Unomattina. “E’ una struttura che si occupa delle fake news e delle
imprecisioni riguardo all’informazione scientifica sul
coronavirus, partendo dalle evidenze più urgenti per
l’informazione pubblica – spiega Di Bella all’ANSA -. Abbiamo
sentito l’esigenza di comporre un comitato scientifico di
virologi, medici e uomini di scienza che permetta di valutare
volta per volta le molte informazioni che arrivano in maniera
tumultuosa sulle nostre scrivanie relativamente al coronavirus”. Il direttore di RaiNews fa sapere di aver chiesto “la
disponibilità a collaborare a una serie di personalità di primo
piano” e che sarà coadiuvato come segretario operativo da
Gerardo D’Amico, che segue l’informazione scientifica di Rai
News 24. Il lavoro della struttura avrà una prima declinazione
concreta la settimana prossima su Rai3, che dedicherà una
puntata a settimana del programma quotidiano Tutta Salute
proprio alle fake news in materia scientifica sempre legate al
coronavirus, attraverso una collaborazione tra varie testate
Rai. Poi, più nel lungo periodo, si sta studiando per la
prossima stagione una trasmissione dedicata su questo tema.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.