Ospedale da campo Marina a supporto Jesi

Ospedale da campo Marina a supporto Jesi
40 posti letto e 4 intensiva. Ospedale 'cinese' fermo burocrazia
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - JESI (ANCONA), 30 MAR - Sarà posizionato a supporto dell'ospedale di Jesi (Ancona) l'ospedale da campo della Marina Militare disponibile nel giro di 72 ore. Lo comunica il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli che ha chiesto alla Protezione civile la "disponibilità di un ospedale militare da campo, a rafforzare la risposta della regione all'emergenza coronavirus, e l'impegno a sbloccare l'arrivo dell'ospedale da campo cinese, ora fermo per problemi burocratici in Cina". Il capo della Protezione civile nazionale Angelo Borrelli, che "sta ancora lavorando per lo sblocco dell'ospedale da campo cinese", ha comunicato alla Regione che sarà disponibile nelle Marche in 72 ore un ospedale da campo della Marina: 40 posti letto gestiti da personale della Marina e 4 di terapia intensiva gestiti da un pool di medici e rianimatori che il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha riservato alle Marche dal 2 aprile. La localizzazione precisa dell'ospedale da campo "dipenderà dalla planimetria che sarà comunicata a breve".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'attività russa ad Adiivka "è rallentata drasticamente" dopo la conquista della città

Grecia, protesta degli agricoltori ad Atene: almeno duecento trattori

Londra, inizia l'ultima udienza per l'estradizione di Assange: negli Usa rischia 175 anni di carcere