Fratellini soli a quarantena,paese aiuta

Fratellini soli a quarantena,paese aiuta
Per Covid nonna morta e madre ricoverata. Sindaco diventa tutore
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MONTEVARCHI (AREZZO), 28 MAR - Due fratellini molto piccoli di età sono chiusi in casa da giorni, in isolamento sanitario per coronavirus, da soli, a Montevarchi (Arezzo), e per assisterli si è mossa una particolare catena di solidarietà ed assistenza della cittadina. Sono soli nella quarantena perché a causa del Covid-19 la nonna, 80enne, è morta nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Arezzo, e sempre nello stesso ospedale è ricoverata la madre, un'operatrice sanitaria. Tutore dei bambini in questa fase complicata è diventato il sindaco di Montevarchi, Silvia Chiassai Martini. L'assistenza quotidiana ai fratellini viene fatta da alcuni parenti, da persone della parrocchia che consegnano il cibo per pranzo, merenda e cena, da volontari. Nel giardino sotto casa, sanificato, staziona giorno e notte un camper, con un volontario a turno pronto ad accorrere in caso di emergenza. Un operatore da fuori parla ai bambini affacciati al balcone. I fratellini mantengono i contatti con la madre attraverso le videochiamate.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Orban apre la campagna elettorale di Fidesz: "In Ucraina Bruxelles gioca col fuoco"

Iran-Israele, il conflitto è diretto: il pericolo di missili, raid e arsenali nucleari

New York, uomo si dà fuoco davanti al tribunale del processo a Donald Trump