Covid, maxisequestro pezzi respiratori

Covid, maxisequestro pezzi respiratori
Dispositivi per respiratori erano in viaggio verso Australia
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 27 MAR - Maxi requisizione dell'Agenzia dogane e monopoli (Adm) in porto a Genova di materiale sanitario per le terapie intensive, circa 50mila dispositivi medici per respiratori. Il carico è stato individuato al terminal Psa di Genova Voltri, ed è composto da 53 bancali di materiale, suddiviso in 3.869 cartoni contenenti 49.585 pezzi: proveniva da un'azienda emiliana ed era destinato in Australia. I pezzi requisiti stanno venendo consegnati alla Protezione civile della Liguria e verranno destinati agli ospedali della regione, in particolare ai reparti di terapia intensiva impegnati nell'emergenza Covid19. "Avuto il via libera alla requisizione da parte del Commissario straordinario Arcuri - afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in una nota -, possiamo consegnare celermente il materiale, quanto mai prezioso, ai reparti di terapia intensiva dei nostri ospedali, attraverso la nostra instancabile Protezione civile".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'Ue continuerà a finanziare l'Unrwa mentre sono in corso le indagini

A Marsiglia la guerra alla droga può essere vinta?

Le notizie del giorno | 01 marzo - Serale