ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Gramsci con mascherina nel murale

Gramsci con mascherina nel murale
Farmacista sardo gli copre la bocca con un telo bianco
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CAGLIARI, 26 MAR – L’immagine di Antonio Gramsci con
la mascherina campeggia su una parete di Ballao, piccolo comune
del Gerrei, sud Sardegna. Chicco Frongia, farmacista del paese,
è intervenuto sul murale che ritrae il politico e intellettuale
sardo coprendo bocca e naso con un telo di cotone bianco a mo’
di dispositivo di protezione individuale dal contagio del
coronavirus. Un gesto che assume due significati. “Da un lato è
un richiamo simbolico da parte di questa grande figura al senso
di responsabilità – spiega Frongia – dall’altro un gesto per
tenere viva la memoria e ricordare che non è la prima volta che
ad Antonio Gramsci viene messo il bavaglio, perché per il regime
fascista questo cervello doveva smettere di funzionare”. Il murale è stato realizzato da un artista di Ballao,
Francesco Argiolu, su idea dello stesso Frongia, che ha messo a
disposizione la parete a fianco alla farmacia in occasione degli
ottant’anni dalla scomparsa di Gramsci.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.