Salvini, su lavoro nero cadono braccia

Salvini, su lavoro nero cadono braccia
Da aiutare ci sono pensionati, precari, disabili, operai a casa
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Con il governo "stiamo insistendo giorno notte per avere garanzie economiche immediate per tutti o almeno per tantissimi" perché "dopo questa emergenza nulla sarà più come prima". Lo ha detto Matteo Salvini, leader della Lega, a 7Gold parlando dell'emergenza Coronavirus. "Poi leggiamo interviste di un ministro che dice che bisogna aiutare i lavoratori in nero e mi cadono le braccia", ha aggiunto commendano le parole del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano. "Tra pensionati, precari, disabili, operai a casa c'è un popolo che sta soffrendo e poi sentiamo che bisogna aiutare chi lavora in nero: mi chiedo se siamo in momento normale", ha concluso.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, le Nazioni Unite: ancora più di dieci milioni di sfollati

Mosca dipinge la presa di Avdiivka come un trionfo, Kiev smentisce la cattura di centinaia di uomini

Morte di Navalny, la madre vede il corpo: "Vogliono che seppellisca mio figlio in segreto"