Coronavirus: Cirio 'chiudere tutto, troppe eccezioni'

Coronavirus: Cirio 'chiudere tutto, troppe eccezioni'
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 23 MAR - "Dobbiamo chiudere davvero, non per finta, ma leggendo l'ultimo decreto del governo ho il timore che tante realtà possano ancora restare aperte". Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, in video conferenza dall'Unità di crisi, dove si è recato nel pomeriggio dopo avere annunciato di essere guarito dal coronavirus. "Sin dall'inizio abbiamo adottato la linea del rigore, perché solo restando a casa si sconfigge il virus - sottolinea il governatore - e invece temo che ci siano ancora troppe eccezioni". "Vediamo l'attuazione pratica di questo decreto sulle aziende - aggiunge Cirio -. Capisco che bisogna rallentare ma non spegnere il cuore economico del Paese, ma occorre capire l'effettiva portata del decreto. Ho il timore che il combinato disposto tra codici Ateco e filiere, invevce, tante aziende potranno continuare ad essere operative". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nelle acque siciliane va in scena l'esercitazione della Nato Dynamic Manta

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Serale

Polonia, gli agricoltori protestano a Varsavia: "Uscire dal Green Deal dell'Ue"