ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Si salva da furia marito chiamando 112

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – SASSARI, 11 MAR – Si è salvata chiamando i
carabinieri. Una donna di 30 anni di Olbia è riuscita a sfuggire
alla furia del marito, che la stava pestando a sangue con calci
e pugni, e a comporre il 112 per chiedere aiuto. I militari
della sezione radiomobile del reparto territoriale della città
gallurese, si sono precipitati nell’appartamento della coppia e
hanno trovato lui, un muratore di 35 anni, in evidente stato di
ebbrezza alcolica. Lei completamente ricoperta di lividi,
abrasioni e graffi. L’uomo è stato arrestato e dopo una notte in
camera di sicurezza è stato trasferito nel carcere di Bancali, a
Sassari, a disposizione dell’autorità giudiziaria. A Olbia è il
secondo caso in tre giorni di maltrattamenti in famiglia.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.