Nuova protesta nel carcere di Bari

Nuova protesta nel carcere di Bari
All'esterno anche i parenti dei detenuti. Traffico bloccato
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 09 MAR - Dopo i disordini di ieri sera, una nuova protesta è scoppiata nel carcere di Bari, dove i detenuti stanno protestando chiedendo "libertà" e "amnistia" per l'emergenza coronavirus e le limitazioni imposte alle visite. All'esterno del penitenziario ci sono anche due gruppi che protestano, sono i parenti dei detenuti. Sul posto sono intervenuti la polizia di Stato e la polizia municipale. I vigili urbani hanno bloccato il traffico, chiudendo viale Papa Giovanni XXIII tra corso Alcide De Gasperi e via Giulio Petroni. Dalle celle si sentono urla e rumore di oggetti di metallo. "Liberi, liberi", urlano i detenuti. All'esterno di una delle finestre del carcere è visibile una stoffa data alle fiamme dai detenuti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco