ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Abusi su figlia convivente, condannato

Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CATANIA, 6 MAR – E’ stato condannato a sette anni di
reclusione il 46enne accusato di violenza sessuale aggravata e
continuata su una bambina di dieci anni, figlia della sua
convivente. La sentenza è stata emessa dalla quarta sezione
penale del Tribunale di Catania. Secondo l’accusa, l’uomo
avrebbe più volte approfittato della piccola che restava a casa
con lui mentre la madre, che si era separata, andava al lavoro.
L’imputato avrebbe anche minacciato la vittima di ritorsioni nei
confronti dei suoi genitori. Il Tribunale lo ha anche condannato
al risarcimento danni in favore della madre della piccola, che
si era costituita parte civile nel processo con gli avvocati
Davide Tutino e Fabio Cantarella. Lo ha, inoltre, dichiarato
“interdetto in perpetuo” da ruoli di lavoro in “strutture
frequentate prevalentemente da minorenni” e gli ha imposto,
finito di scontare la pena, il divieto per un anno di
avvicinarsi a luoghi frequentati da bambini e ragazzi.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.