EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Coronavirus:vendevano kit fuori ospedale

Coronavirus:vendevano kit fuori ospedale
Scoperti da Polizia locale con sistema videosorveglianza
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TREVISANO, 27 FEB - Offrivano kit "anti-Coronavirus" davanti all'ospedale Ca' Foncello di Treviso, dove è morta due giorni fa una anziana 76enne risultata positiva: per questo due persone sono state multate dalla Polizia locale. Mentre controllavano le varie zone della città con il sistema di videosorveglianza, gli agenti si sono accorti di due uomini intenti a fermare chi entrava in ospedale. "Abbiamo inviato subito una pattuglia di pronto intervento - racconta il Comandante della Polizia Locale, Andrea Gallo - e gli agenti hanno sorpreso i due impegnati a vendere dotazioni di pronto soccorso, senza alcuna certificazione sulla qualità del prodotto, quindi potenzialmente pericolose, senza alcuna autorizzazione alla vendita e, sulla base delle segnalazioni ricevute, pure kit anti-Coronavirus comprensivi di mascherine, nascosti probabilmente altrove". Si tratta di un 53enne di Napoli residente a Monghidoro (Bologna) e un 47enne di Benevento con residenza a Imola, con precedenti per truffa e reati contro il patrimonio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa: si dimette il capo del Secret Service, Biden "a breve nominerò nuovo direttore servizi segreti"

Le notizie del giorno | 23 luglio - Serale

Cina media un accordo interno tra fazioni palestinesi per la gestione postbellica di Gaza