Fratelli scomparsi: Ris su auto indagato

Fratelli scomparsi: Ris su auto indagato
Attesa per esiti analisi su altri reperti, riprese le ricerche
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 26 FEB - Esperti del Ris di Cagliari al lavoro oggi sulla Fiat Panda di Joselito Marras, il vicino di casa dei due fratelli di origine calabrese, Massimiliano e Davide Mirabello, scomparsi da Dolianova il 9 febbraio scorso, indagato insieme al figlio Michael nell'inchiesta per duplice omicidio aperta dalla Procura del capoluogo sardo. Presenti agli accertamenti tecnici irripetibili gli avvocati degli indagati, Maria Grazia Monni e Patrizio Rovelli. Gli specialisti dell'Arma dei Carabinieri, incaricati dei rilievi dal sostituto procuratore Gaetano Porcu, stanno passando palmo a palmo la vettura di Marras in cerca di tracce ed elementi che possano chiarire il mistero sulla sparizione dei due fratelli. Ieri sono cominciate le analisi sugli altri reperti sequestrati a padre e figlio: un paio di guanti, una roncola, un martello, alcune paia di scarpe e un bastone. Per i risultati bisognerà attendere alcuni giorni. Non è escluso che gli avvocati della difesa nominino un consulente di parte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza: Israele accetta la proposta per il cessate il fuoco, "ora spetta ad Hamas"

Mar Rosso: affonda la Rubymar attaccata dagli Houthi

Roma, il cancelliere tedesco Scholz a colloquio privato con Papa Francesco