ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sardine nel centro di Roma mentre Salvini è all'Eur

euronews_icons_loading
Sardine nel centro di Roma mentre Salvini è all'Eur
Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Libere e sguazzanti Sardine anche a Roma nella fatidica piazza SS. Apostoli mentre il loro nemico Matteo Salvini ha organizzato un convegno all'Eur, storico quartiere della destra romana nonchè simulacro delle ambizioni espositive mancate del regime fascista.

Pesci che non abboccano

Sotto il palco lo striscione 'Roma non abbocca' e più avanti, sulle transenne un'altra scritta : 'L'amore costruisce, l'odio affonda - Sardine Antifasciste'. Tra il pubblico le ormai tradizionali sardine di carta colorate appese a dei fili o come copricapo o adesivo. Presenti, tra gli altri, militanti dell'Associazione partigiani (Anpi) con i fazzoletti tricolore.

Fondatori assenti

Eppure a Roma non c'erano i fondatori del movimento come Mattia Santori che lunedì è a Scampia, Napoli, per incontrare la cittadinanza in vista dell'incontro nazionale della Sardine che si tiene a marzo nel capoluogo partenopeo. Ma in vista c'è anche la preparazione di un sit-in a Bologna per la liberazione di Patrick Zaki.

"Noi siamo Sardine"

"Siamo uomini e donne, immigrati ed emigranti, gay e lesbiche, siamo persone con un'identità non conforme alla norma, siamo lavoratori precari, studenti e pensionati, siamo semplicemente antifascisti, noi siamo sardine!" ha scandito Anna Claudia, fra i membri del movimento.

Quello che non è ancora chiaro è la dimensione che il vasto gruppo intende assumere nell'immediato futuro e le ipotesi di ambizioni politiche che potrebbero trasformare questo bacino di voti in una forza non irrilevante per contenere il dilagante populismo.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.