ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Come funziona lo schema pensionistico che fa arrabbiare i francesi

euronews_icons_loading
Come funziona lo schema pensionistico che fa arrabbiare i francesi
Diritti d'autore
euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Il punto di non ritorno del mandato di Macron. La riforma delle pensioni è per lui una scommesso in cui la posta è la sua stessa sopravvivenza politica.

E il dado non è ancora tratto. La riforma vorrebbe sostituire quaranta sistemi pensionistici diversi con uno solo, e universale. Molti francesi si oppongono alle misure proposte dal governo e concepite dall'Eliseo.

Secondo la riforma, i lavoratori dovrebbero accumulare punti durante la loro vita professionale, che raggiungerebbero un totale determinato al momento del loro pensionamento. Ma a che scopo?

Spiega Philippe Aghion, docente al Collège de France che: "i lavoratori ormai passano sempre di più da un lavoro all'altro durante la loro vita. Più volte: Oppure fanno lavori diversi allo stesso tempo. Altri passano dalle formazioni al lavoro. C'è una grande mobilità nelle carriere, ormai. Quindi il sistema attuale non è più adatto perché è stato concepito per gente che ha lo stesso status, lo stesso impiego durante tutta la sua carriera".

Comunque, qualcosa è stato aggiunto al programma iniziale, il pensionamento a sessantaquattro anni. Misura invisa a tutti i sndacati, anche i più riformisti e disposti al compromesso, che erano favorevoli alla pensione a punti. L'età del pensionamento rimarrebbe a sessantadue anni, quindi comparata con i sessantacinque del Regno unito e i sessantasette anni dell'Italia.

Ma si ridurrebbero automaticamente le pensioni per quelli che decidono di lasciare a sessantadue, e i francesi dovrebbero ritirarsi quindi a sessantaquattro anni per avere una pensione piena.

Per Henri Sterdyniak, economista: "il nuovo sistema si applicherà solo per i nati dopo il 1975, quindi il governo prova ad adottare misure per risparmiare prima del 2037, prima che il nuovo schema entri a regime".

I francesi protestano anche contro il nuovo metodo di calcolo. Verrebbe infatti presa in considerazione l'intera carriera invece dei migliori venticinque anni, o degli ultimi sei mesi per gli addetti al pubblico impiego. L'esecutivo, guidato da Edourd Philippe, è pronto a qualche concessione a categorie specifiche. E ha inoltre sospeso l'età giro di boa. Macron è pronto a tutto pur di portare a termine la sua riforma, nonostante l'opposizione dei francesi.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.