ULTIM'ORA
euronews_icons_loading
Russia siberiana: rischiano di morire di freddo nel palazzo di ghiaccio

Un edificio residenziale a più piani a Irkutsk, città della Russia siberiana centrale, è congelato sia all'interno che all'esterno a causa del crollo dei tubi del riscaldamento dell'edificio nel mese di dicembre. Quattro famiglie che vivono del palazzo di ghiaccio stanno lottando per sopravvivere, in attesa di essere trasferite. Le temperature nella zona sono scese a -14°C.

Una volta terminato il contratto di locazione sociale con i residenti, l'edificio ha smesso di essere affiliato a qualsiasi struttura governativa e la maggior parte dei residenti ha lasciato l'edificio, ad eccezione delle famiglie che oggi si trovano in difficoltà. Nonostante l'abbandono da parte dei servizi pubblici, gli appartamenti erano riscaldati e dotati di acqua calda e fredda. La successiva rottura delle tubature ha causato la crescita di ghiaccio sulle pareti, sui pavimenti e sulle cantine all'interno dell'edificio.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.