ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Abkhazia: il parlamento accetta le dimissioni del presidente

euronews_icons_loading
Abkhazia: il parlamento accetta le dimissioni del presidente
Diritti d'autore
-
Dimensioni di testo Aa Aa

Il parlamento abkhazo ha accettato le dimissioni del presidente, giunte dopo una settimana di proteste.

Raul Khadzhimba, rieletto capo di Stato nel settembre scorso, ha rassegnato le proprie dimissioni domenica, il premier Bganga ne farà le veci.

Dopo una settimana di proteste, lo stesso parlamento ha chiesto al presidente di fare un passo indietro in vista di nuove elezioni nella repubblica separatista il prossimo 22 marzo.

L'opposizione contesta le elezioni del settembre scorso parlando di evidenti brogli che hanno portato all'elezione di Khadzhimba per un secondo mandato.

Di fronte alle proteste Khadzhimba aveva parlato di tentato colpo di stato per poi decidere di dimettersi.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.