ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Pg sospende carcere pasionaria No Tav

Pg sospende carcere pasionaria No Tav
Atti al magistrato di sorveglianza perché disponga domiciliari
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 18 NOV – La procura generale del Piemonte ha
sospeso l’ordine di carcerazione per Nicoletta Dosio, 73 anni,
la ‘pasionaria’ dei No Tav della Valle di Susa condannata in via
definitiva a un anno di reclusione. La donna, nei giorni scorsi,
aveva manifestato pubblicamente l’intenzione di non voler
chiedere pene alternative e di essere pronta a scontare la pena
in prigione. La procura generale ha invece trasmesso gli atti al
magistrato di sorveglianza perché disponga, se è il caso, la
detenzione domiciliare. E’ la seconda volta che la procura generale sospende
l’esecuzione della pena per Dosio. Il provvedimento, secondo
quanto si apprende, è motivato dal fatto che la condanna è
inferiore a 18 mesi: in questo caso, in base a una legge
promulgata nel 2010, la magistratura di sorveglianza può
concedere la possibilità, a determinate condizioni, di scontare
la pena presso la propria abitazione o un altro luogo, pubblico
o privato.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.