ULTIM'ORA

Pg sospende carcere pasionaria No Tav

Pg sospende carcere pasionaria No Tav
Atti al magistrato di sorveglianza perché disponga domiciliari
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – TORINO, 18 NOV – La procura generale del Piemonte ha
sospeso l’ordine di carcerazione per Nicoletta Dosio, 73 anni,
la ‘pasionaria’ dei No Tav della Valle di Susa condannata in via
definitiva a un anno di reclusione. La donna, nei giorni scorsi,
aveva manifestato pubblicamente l’intenzione di non voler
chiedere pene alternative e di essere pronta a scontare la pena
in prigione. La procura generale ha invece trasmesso gli atti al
magistrato di sorveglianza perché disponga, se è il caso, la
detenzione domiciliare. E’ la seconda volta che la procura generale sospende
l’esecuzione della pena per Dosio. Il provvedimento, secondo
quanto si apprende, è motivato dal fatto che la condanna è
inferiore a 18 mesi: in questo caso, in base a una legge
promulgata nel 2010, la magistratura di sorveglianza può
concedere la possibilità, a determinate condizioni, di scontare
la pena presso la propria abitazione o un altro luogo, pubblico
o privato.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.