EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Estremismo destra: padre ai domiciliari

Estremismo destra: padre ai domiciliari
Per figlio obbligo di dimora. Giudice esclude fini terrorismo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SIENA, 15 NOV - Il gip di Siena Roberta Malavasi ha convalidato l'arresto scattato per detenzione illecita di esplosivi e di parti di ordigni bellici a carico di Andrea Chesi e Yuri Chesi, padre e figlio tra gli indagati dell'inchiesta della Dda di Firenze su appartenenti all'estremismo di destra. Il gip, inoltre, ha escluso l'aggravante della finalità terroristica e ha disposto la misura degli arresti domiciliari per il padre e l'obbligo di dimora per il figlio. La decisione c'è stata dopo l'udienza di convalida di stamani relativa agli arresti ai domiciliari scattati il 12 novembre per Andrea Chesi e il figlio Yuri a Sovicille (Siena). In udienza il pm Silvia Benetti aveva chiesto la detenzione in carcere.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: tensione tra Israele e Hezbollah, Cuba si unisce alla causa del Sudafrica

Enrico Letta potrebbe essere l'asso nella manica di Macron nel gioco dei vertici dell'Ue contro l'estrema destra

Svizzera: in carcere per sfruttamento i membri della famiglia miliardaria Hinduja