ULTIM'ORA

Liegi 2010: Vinokourov non fece combine

Liegi 2010: Vinokourov non fece combine
Corte belga, "nessuna prova" abbia pagato Kolobnev per vincere
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 5 NOV – Non ci fu nessun accordo economico
antisportivo dietro la vittoria di Alexandr Vinokourov nella
Liegi-Bastogne-Liegi dell’ormai lontano 2010. A nove anni di
distanza, un tribunale di Liegi ha assolto per assoluta mancanza
di prove il corridore kazako, accusato di aver offerto 150mila
euro al russo Alexander Kolobnev, a sua volta finito alla sbarra
e uscito anch’egli assolto, per cedergli la vittoria nella
classica monumento in Belgio. I due erano finiti sotto processo
per corruzione e frode sportiva e la pubblica accusa aveva
chiesto sei mesi di reclusione e pesanti multe per entrambi.
Vinokourov, che nel 2012 vinse l’oro olimpico a Londra, è team
manager della Astana, squadra per la quale aveva corso anche
quella Liegi-Bastogne-Liegi, rimasta così a lungo sospetta.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.