ULTIM'ORA

Razzismo: Sacchi, curve porti franchi

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 4 NOV – “Il calcio è il riflesso della vita
sociale, della storia e della civiltà di un paese. Non
scordiamoci che questo è uno dei paesi più corrotti d’Europa, in
cui ci sono 4-5 mafie e in cui si cercano sempre scorciatoie per
vincere. È un paese che disconosce regole e valori”. E’ la dura
accusa di Arrigo Sacchi, ex ct degli azzurri ed allenatore del
Milan, intervenuto su Radio Capital, all’indomani del caso di
razzismo su Balotelli a Verona. “Mi devono spiegare perché – ha
aggiunto Sacchi, rispondendo a una domanda sul via libera di
Salvini da ministro al ritorno delle trasferte dei tifosi – le
curve sono porti franchi, buone per prender voti… E’ una gara
di opportunismo”. “Io da Verona uscii tra le monetine, ricordo i
cori contro Baresi – ha detto -. Dico questo, perché molti ultrà
sono stati ingaggiati dai club. Sono organizzati in modo
delinquenziale. Succede di tutto, con il benestare di tutti.
Anche dei politici. Come i mass media hanno paura di perdere
audience, i politici hanno paura di perdere voti”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.