ULTIM'ORA

Mafia: 5 arresti,pure esponente Radicali

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – PALERMO, 4 NOV – Da collaboratore della deputata
Pina Occhionero (Ex Leu e ora a Italia viva ed estranea alle
indagini), l’esponente dei Radicali italiani Antonello Nicosia,
48 anni, di Sciacca (Ag), visitava le carceri e portava
all’esterno i messaggi dei boss. Nicosia è stato arrestato
all’alba, insieme ad altre 4 persone, dai finanzieri del Gico di
Palermo e dai carabinieri del Ros, coordinati dal procuratore
Francesco Lo Voi, dall’aggiunto Paolo Guido e dai sostituti Geri
Ferrara e Francesca Dessì. Gli altri 4 fermati – tutti accusati
di essere vicini al boss latitante Matteo Messina Denaro – sono
Accursio Dimino, Paolo Ciaccio, Luigi Ciaccio e Massimiliano
Mandracchia. Nicosia e Dimino sono accusati di associazione
mafiosa, gli altri di favoreggiamento. Per i magistrati il collaboratore parlamentare sarebbe
“pienamente inserito nell’associazione mafiosa”. Chiedeva al
clan di intervenire per riscuotere crediti, partecipava a summit
con fedelissimi di Messina Denaro che definiva “il nostro primo
ministro”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.