EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Adl, Napoli in ritiro ma non è punitivo

Adl, Napoli in ritiro ma non è punitivo
Ancelotti "Non sono d'accordo con club, accetto scelta club"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) NAPOLI, 4 NOV - "Il Napoli sarà in ritiro fino a domenica mattina, quando alcuni risponderanno alle convocazioni delle loro nazionali. Il ritiro non è una punizione, ma un'occasione per conoscersi meglio". Lo ha annunciato il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis a Radio Kiss Kiss Napoli. "Non è -ha spiegato - un ritiro punitivo, ma costruttivo. Quando si viaggia in area vedo una squadra coesa e vorrei che questa coesione contaminasse tutti". Una decisione che non trova però sponda in Carlo Ancelotti: "Devo dire che non sono d'accordo con questa decisione presa dalla società, noi dobbiamo accettarla. Non cambia niente nel rapporto con la società. E' una decisione del club che è giustamente preoccupato. Per l'importanza della gara di domani è un dettaglio insignificante, noi siamo concentrati sulla partita".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"

Le notizie del giorno | 24 luglio - Serale