ULTIM'ORA

Sepe, malavitosi nelle fogne come i topi

Sepe, malavitosi nelle fogne come i topi
"Se gli va bene vanno in carcere, altrimenti sono al cimitero"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NAPOLI, 2 NOV – “Avranno anche le case con i
rubinetti di oro ma sono come i topi, sono costretti a vivere
nelle fogne per paura, se tutto va bene di fare un bel numero di
anni nelle carceri. E quando non va bene si ritrovano al
cimitero”. Lo ha detto il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo
metropolita di Napoli, nel corso dell’omelia per la giornata dei
Defunti, parlando dei malavitosi. “Chi mette la sua vita a
disposizione del male e della violenza, dell’odio e del rancore – ha affermato – fa della sua vita un emblema di quel male che
cerca di sopraffare continuamente, già vive l’inferno adesso”.
“Perché queste organizzazioni malavitose, questi camorristi,
questi mafiosi – ha aggiunto – vivono l’inferno”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.