ULTIM'ORA

Sacchi:madre Del Grosso,giusto che paghi

Sacchi:madre Del Grosso,giusto che paghi
'Non voleva uccidere,ho denunciato per dargli speranza riscatto'
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 1 NOV – “Sono distrutta dal dolore sapendo che
una mamma e un papà, un’intera famiglia, sta piangendo la morte
di un figlio. Ancora non posso credere che Valerio abbia potuto
fare un gesto simile. È giusto che adesso paghi e si assuma le
sue responsabilità e so che lo farà”. Così Giovanna Proietti,
madre di Valerio Del Grosso, accusato di aver ucciso il giovane
Luca Sacchi davanti a un pub a Roma, intervistata al Giornale
Radio 1. E’ stata proprio lei a presentarsi in commissariato per
informare su quanto aveva fatto il figlio. “Non ho pensato mai
nemmeno un minuto – ha spiegato – che si potesse fare una cosa
diversa da quella che ho fatto. La nostra è una famiglia
perbene, di lavoratori e per questo non potevamo aggiungere al
dolore di questa tragedia la vergogna di sentirci in qualche
modo complici. Quel giorno ho anche pensato che forse era
l’unica maniera per dare a Valerio una speranza di riscatto. So
che non voleva uccidere”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.