ULTIM'ORA

Feto trovato in depuratore nel Lecchese

Feto trovato in depuratore nel Lecchese
Disposta autopsia, si indaga per capire atto volontario o aborto
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – LECCO, 1 NOV – Il feto di un bambino è stato trovato
nel depuratore di Verderio, centro della provincia di Lecco, in
Brianza. Il macabro rinvenimento, avvenuto a opera di un addetto
dell’impianto di depurazione, e di cui si è avuta notizia oggi,
risale agli scorsi giorni. Sull’accaduto indagano i carabinieri
della compagna di Merate (Lecco). Il feto – di alcune settimane – è stato rinvenuto durante
delle operazione di pulizia dell’impianto del depuratore. Sul
posto sono stati effettuati nell’immediato tutti i rilievi, poi
il feto è stato trasferito all’ospedale Manzoni di Lecco, in
attesa dell’autopsia disposta dall’autorità giudiziaria per
cercare di risalire all’identità della madre. Le indagini sembrano complesse in quanto nel depuratore
confluiscono le acque di più comuni della zona. Sono stati
disposti accertamenti anche nei pronto soccorsi. Si tratterà di
accertare se si sia trattato di un aborto spontaneo o di un atto
volontario. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Lecco.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.