ULTIM'ORA

Sport e salute "ora firma del contratto"

Sport e salute "ora firma del contratto"
Società guidata da Sabelli "soddisfatta, bene lavoro Spadafora"
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – Come chiesto dal ministro dello sport,
Vincenzo Spadafora, che ha lavorato molto per arrivare a
un’intesa, Coni e Sport e Salute contano di firmare il contratto
di servizio entro il 31 ottobre. Lo ha detto Giovanni Malagò, al
termine della Giunta, lo confermano in serata anche fonti della
società guidata da Rocco Sabelli. La soluzione trovata è di
affidare ad un comitato tecnico paritetico la gestione dei
servizi rientranti negli uffici che non possono formare oggetto
del cosiddetto ‘avvalimento’: marketing, coordinamento centrale
del territorio e centro studi. “Soddisfazione” emerge da Sport e
Salute, che “plaude all’opera del ministro Spadafora, che ha
saputo illustrare i vantaggi della soluzione della condivisione
di servizi”, dopo che il parere dell’Avvocatura di Stato aveva
chiuso le porte alla duplicazione di uffici. Al tavolo tecnico,
che si è riunito anche in serata, il compito (“ora in discesa”
dicono a Sport e salute) di trasformare in contratto di servizio
l’accordo raggiunto, che vale fino al 2020.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.