ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ferrara, striscione Regeni vandalizzato

Ferrara, striscione Regeni vandalizzato
Denuncia dem, sindaco replica: Condanno episodio ma no polemiche
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – FERRARA, 27 OTT – Lo striscione di Amnesty
International per chiedere verità sulla morte del ricercatore
italiano Giulio Regeni appeso sullo scalone del Municipio di
Ferrara ha subito un atto vandalico nella notte tra venerdì e
sabato. La scomparsa, di cui dà conto oggi la stampa locale, è
stata segnalata sui social dai dem modenesi Ilaria Baraldi e
Aldo Modonesi con la richiesta di chiarimenti
all’amministrazione comunale, mentre il sindaco Alan Fabbri,
della Lega, condanna l’atto vandalico pur chiedendo di evitare
polemiche. Interpellato dall’ANSA, il primo cittadino spiega che
qualcuno ha tentato di bruciare lo striscione venerdì notte
rovinandone i supporti. Il cartellone “è stato quindi trovato
per terra sabato mattina e consegnato al custode del Comune da
due agenti della Digos che erano sul posto perché ieri c’erano
diverse iniziative da monitorare in città”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.