ULTIM'ORA

Conte, Esposito non è panacea dei mali

Conte, Esposito non è panacea dei mali
Non mettiamoci mani su occhi, ora facciamoci segno della croce
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 26 OTT – “Esposito? Dobbiamo stare
tranquilli. Se diventa la panacea di tutti i mali c‘è qualcosa
di sbagliato. Perché siamo l’Inter, non una squadra di seconda
fascia”. Lo dice il tecnico nerazzurro Antonio Conte dopo il
pari contro il Parma. “E’ cominciato un percorso -dice ancora Conte -, ma in questo
percorso anche se le cose vanno bene non possiamo metterci le
mani davanti agli occhi perché ci sono delle situazioni
borderline. L’anno prossimo dovremo fare tesoro di alcune
situazioni che si sono verificate per evitarle. Dobbiamo sperare
che le cose vadano sempre bene e farci un bel segno della croce
e sperare che tutto vada ok. C‘è un percorso tecnico-tattico e
un percorso anche fuori. Dobbiamo cercare di migliorare. Ma non
è una critica”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.