ULTIM'ORA

Legale Macchi: sconcertati da sentenza

Legale Macchi: sconcertati da sentenza
Parte civile su motivazioni giudici Appello su assoluzione Binda
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 22 OTT – “E’ una sentenza che lascia
totalmente sbalorditi e sconcertati, ma non per il fatto di aver
assolto Stefano Binda (e lo sottolineo a caratteri cubitali).
Ciò che, di questa sentenza, ha infatti stupito più di ogni
altra cosa è l’aver criticato, con un’efferatezza davvero
inimmaginabile ed inaccettabile, l’operato dei poliziotti e dei
magistrati che si sono occupati sinora della morte di Lidia”.
Cosi Daniele Pizzi, legale della famiglia di Lidia Macchi, sulle
motivazioni della sentenza della Corte d’Assise d’Appello di
Milano, che nel luglio scorso, ha assolto Stefano Binda
dall’accusa di avere ucciso la diciannovenne, nel gennaio 1987.
“La famiglia Macchi sarà sempre al fianco delle persone perbene
che hanno profuso, e ancora profonderanno, ogni sforzo ed
energia per giungere a giustizia e verità sulla morte di Lidia”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.