ULTIM'ORA

Figlio chiama 112,arresto padre violento

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – REGGIOEMILIA, 21 OTT – A porre fine ad anni di
vessazioni fisiche e morali nei confronti della moglie
insultata e minacciata, colpita con pugni, schiaffi e calci
anche di notte per impedirle di prendere sonno, costretta a
subire atti sessuali,ci ha pensato il figlio 12enne che,
all’ultimo episodio di violenza verso la mamma, ha chiamato i
Carabinieri facendo finire il padre 40enne in arresto con
l’accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali
aggravate e violenza sessuale. I fatti – accaduti nella Bassa Reggiana – risalgono allo
scorso agosto quando il ragazzino ha chiamato il 112 chiedendo
aiuto per la madre che era stata picchiata dal papà. Avviate le
indagini, i militari di Novellara hanno fatto luce su una realtà
che stava andando avanti da anni. Dal 2013 – secondo quanto
emerso – l’uomo ha sottoposto la moglie a continue vessazioni
fisiche e morali. L’ultimo episodio di fine agosto ha visto il
marito aggredire la moglie arrivando a costringerla a subire
atti sessuali completi davanti ai figli minori.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.