Sgozza compagna, aveva ucciso fidanzata

Sgozza compagna, aveva ucciso fidanzata
In permesso lavoro da carcere, donna aveva scoperto precedente
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 19 OTT - Ha cercato di sgozzare la compagna, una torinese di 44 anni, che voleva lasciarlo. Safi Mohamed, tunisino di 36 anni, è stato arrestato a Torino per tentato omicidio. La donna, sfregiata al volto, è ricoverata in gravi condizioni all'ospedale Maria Vittoria. L'aggressione la scorsa notte in strada. L'uomo ha colpito con una bottiglia di vetro la compagna, che voleva lasciarlo dopo avere scoperto che nel 2008 aveva ucciso a Bergamo la fidanzata 21enne, Alessandra Mainolfi. Condannato a 12 anni, e detenuto alle Vallette, usufruiva di un permesso per lavorare in un bistrot. Doveva rientrare in cella alle 2. I due si erano visti nella quartiere Barriera di Milano ed erano saliti sul un tram della linea 4 per andare a casa della donna. Scesi dal tram, l'uomo l'ha gettata a terra e si è avventato su di lei con una bottiglia di vetro, cercando di sgozzarla davanti ai passanti, che han chiesto aiuto. L'uomo ha cercato di scappare, ma è stato fermato in via Leini dalla polizia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti: anniversario strage di Cutro, i parenti delle vittime denunceranno il governo italiano

Fonti vicine a Navalny: "Trattative per uno scambio di detenuti" poco prima della morte

Le notizie del giorno | 26 febbraio - Serale