EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Pietre preziose false, maxi sequestro

Pietre preziose false, maxi sequestro
Operazione guardia finanza Torino, denunciati due imprenditori
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 18 OTT - Corallo, lapislazzuli, agata blu, onice, madrepora, perla marina e madreperla: sono alcune delle indicazioni ingannevoli riportate sugli oltre 100 mila monili, in realtà tutti falsi, sequestrati dalla guardia di finanza. Smantella un'organizzazione composta da cittadini di origini cinese, bengalese e italiani che avevano fatto di alcuni depositi, a Torino e nella prima cintura del capoluogo piemontese, le loro basi per la vendita dei monili falsi. Due per ora gli imprenditori, titolari delle attività, denunciati per frode in commercio. Dalle indagini è emerso che le pietre preziose erano prodotte con pasta vitrea o ceramica. Centinaia di collane, bracciali, orecchini e anelli, già in vendita o pronte per essere distribuite. Nel corso di una perquisizione, i finanzieri hanno scoperto che le uscite di sicurezza del punto vendita, nel centro di Torino, erano tutte chiuse con lucchetto, estintori e manichette antincendio inutilizzabili perché nascosti sotto la merce.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, l'attentato contro Trump è un assist politico all'ex presidente?

Israele, al volante di un'auto investe e ferisce quattro militari dell'Idf

Chi era Thomas Matthew Crooks: l'uomo che ha sparato a Donald Trump