ULTIM'ORA

Massacra di botte i genitori, arrestato

Massacra di botte i genitori, arrestato
Chiedeva loro denaro e ad ogni rifiuto scatenava la sua rabbia
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CAGLIARI, 18 OTT – Ha minacciato e picchiato a
sangue la madre e il patrigno, tormentandoli per sette mesi con
continue richieste di denaro. Gli agenti della Squadra mobile
della questura di Cagliari hanno messo fine al loro incubo. In
manette per maltrattamenti e lesioni è finito il figlio 19enne
della donna. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il ragazzo,
che viveva in casa con i genitori al Quartiere del Sole, ha
cominciato le sue vessazione nel marzo scorso: voleva soldi,
sempre di più e in modo assillante, ed ad ogni rifiuto scatenava
la sua rabbia nei confronti della madre e del patrigno,
insultati, minacciati e picchiati brutalmente. Il culmine a
settembre, quando durante l’ennesimo litigio il 19enne ha
pestato a sangue i genitori, mandandoli all’ospedale con
prognosi di 30 e sette giorni. Oggi l’arresto e il trasferimento
del ragazzo nel carcere di Uta.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.