EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Dà in escandescenze, fermato a S.Pietro

Dà in escandescenze, fermato a S.Pietro
Portato in ospedale, è stato sottoposto a Tso
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - Un giovane uomo ha dato in escandescenze in San Pietro, parlando ad alta voce in tedesco davanti all'altare della Confessione. L'uomo è stato poi fermato dagli agenti della Gendarmeria vaticana, coadiuvato dagli uomini della Fabbrica di San Pietro che erano al lavoro per allestire la Basilica per una cerimonia. Pantaloni di una tuta blu, maglietta grigia, l'uomo ha urlato frasi sconnesse senza però fare danni, né buttare nulla a terra. Era in una zona chiusa ai fedeli, dove poi è stato fermato a terra. A quanto si apprende, l'uomo è un giovane di origine tedesche che dopo essere stato fermato è stato accompagnato al vicino ospedale Santo Spirito dove è stato sottoposto a un Trattamento sanitario obbligatorio. Il direttore della sala stampa vaticana Matteo Bruni ha riferito all'ANSA che "il giovane è stato consegnato alla Polizia italiana per i necessari provvedimenti".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori