ULTIM'ORA

Sparatoria Questura: l'addio a Demenego

Sparatoria Questura: l'addio a Demenego
Cattedrale gremita. Questore Roma, profonda gratitudine
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 17 OTT – Cattedrale gremita, bandiere a mezz’asta
e grande commozione. Velletri ha dato oggi l’ultimo saluto a
Matteo Demenego, uno dei due poliziotti uccisi durante la
sparatoria nella Questura di Trieste. Una folla commossa ha
partecipato alla messa che si è svolta nella cattedrale della
cittadina alle porte di Roma di cui il poliziotto era
originario. Decine e decine di persone hanno affollato anche
l’esterno della chiesa. In prima fila i familiari dell’agente.
Tra i presenti le autorità locali, il prefetto di Roma Gerarada
Pantalone, il questore di Roma, Carmine Esposito, il presidente
della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Per la giornata di oggi a
Velletri è stato dichiarato il lutto cittadino. Il questore di
Roma che, rivolgendosi ai genitori di Demenego, ha detto: “Avete
messo al mondo un ragazzo straordinario che il destino crudele
vi ha sottratto. Ho pensato che un giorno vorrei incontrare
Matteo, stringerlo al petto e manifestargli tutta la nostra
profonda gratitudine”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.