ULTIM'ORA

Son,derby Coree? Già tanto essere interi

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – SEUL, 17 OTT – “È un peccato che non abbiamo vinto ma,
vista l’asprezza della partita, è già un gran risultato tornare
a casa senza infortuni”. Non nasconde il sollievo, l’attaccante
sudcoreano del Tottenham, Son Heung-min, che ha parlato al
ritorno dalla trasferta a Pyongyang dove martedì scorso è andato
in scena lo storico match fra le due Coree, valido per le
qualificazioni al Mondiale 2022 e finito 0-0. La partita tra le
Nazionali di due Paesi, che tecnicamente sono ancora in guerra,
si è disputata nello stadio Kim Il Sung della capitale
nordcoreana praticamente senza testimoni, visto che non c’erano
le tv e neppure i media stranieri, ma nemmeno il pubblico sugli
spalti. “I giocatori nordcoreani erano molto suscettibili e
aggressivi… Non risparmiavano offese e imprecazioni”, ha
aggiunto Son, che ha parlato con i giornalisti nell’aeroporto di
Incheon. Ai giocatori sudcoreani non è stato permesso di usare
il cellulare a Pyongyang, ma questo non ha disturbato Son: “Mi è
piaciuto perché ho dormito molto”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.