ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sindaca cuneese,da 15 mesi senza addetti

Sindaca cuneese,da 15 mesi senza addetti
"E' una calamità". Deputata FdI Ciaburro fa appello a Mattarella
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CUNEO, 17 OTT – Da 15 mesi il Municipio non ha più
alcun dipendente e così il sindaco di Argentera (Cuneo), un
borgo alpino con 77 abitanti, è costretto ad aprire e chiudere
gli uffici, occuparsi di tutte le pratiche burocratiche, mentre
il vicesindaco e l’assessore sbrigano i lavori da cantonieri. La
prima cittadina, Monica Ciaburro, deputata di FdI, ha scritto un
appello al Presidente della Repubblica Mattarella. Spiega di avere ovviato per brevi periodi con agenzie
interinali, “ma chi arriva e si forma poi sceglie di andare via.
E’ una ‘calamità’ per il mio Comune, piccolo borgo di montagna
che però ha le stesse necessità, obblighi e processi degli
altri. Se continua così saremo costretti a chiudere. E’ vero che
ci sono 77 elettori per 77 km quadrati, una media da deserto,
però abbiamo alpeggi e laghi, impianti invernali, 1.200
appartamenti”. A novembre il presidente della Regione Alberto Cirio le ha
promesso che andrà ad Argentera per lavorare un giorno da
dipendente comunale e rilanciare l’appello.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.