ULTIM'ORA

Paralimpiadi: Bebe Vio, ecco 'Fly2tokyo'

Paralimpiadi: Bebe Vio, ecco 'Fly2tokyo'
Onlus genitori campionessa racconterà sogno Giochi di 10 atleti
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – ROMA, 12 OTT – È tempo di preparazione per la
Paralimpiade di Tokyo 2020 (25 agosto-6 settembre), e ‘Art4sport
Onlus’, associazione fondata dai genitori di Bebe Vio, ha ideato
‘Fly2tokyo’, progetto che seguirà il percorso sportivo di 10
ragazzi dell’art4sport team in vista dei Giochi. L’intento di
‘Fly2tokyo’ è di far conoscere le storie di dieci atleti
paralimpici che tentano di ottenere il pass per Tokyo,
attraverso un percorso di preparazione, impegno e, ovviamente,
le qualificazioni. Dieci storie, anche di emozioni e delusioni,
di ragazzi che inseguono un sogno e sperano che sempre più
persone si affezionino al mondo Paralimpico. Tutti avranno a
disposizione un team di fisioterapisti, nutrizionisti e
preparatori atletici. Oltre a Bebe Vio, gli atleti coinvolti
sono Emanuele Lambertini (scherma), Edoardo Giordan (scherma),
Veronica Plebani (paratriathlon),Riccardo Bagaini (atletica),
Marco Pentagoni (atletica),Lorenzo Marcantognini (atletica),
Davide Obino (basket),Vittoria Bianco (nuoto) e un decimo atleta
da confermare.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.