Pulizia e bus, romani bocciano servizi

Pulizia e bus, romani bocciano servizi
Authority, a rifiuti voto più basso. Si vive meglio in periferia
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 30 SET - I romani bocciano tutti i servizi pubblici tranne quello idrico. La raccolta rifiuti e al pulizia delle strade totalizzano il voto più basso, sotto il tre. Sono alcuni dei dati che emergono dalla XII Indagine dell'Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici di Roma Capitale presentata stamattina in Campidoglio. In calo il giudizio dei romani su tutti i 18 servizi pubblici locali. In generale il giudizio medio dei cittadini, che non raggiunge la sufficienza dal 2014, torna a scendere da 5,33 dello scorso anno a 5,3 del 2019: ad abbassare la media sono soprattutto i voti al trasporto pubblico locale di superficie (4,1, mentre nel 2018 era 4,4) alla metro (da 5.8 scesa a 5) e alla raccolta rifiuti e pulizia delle strade: rispettivamente 2,7 e 2,8, quasi un punto in meno rispetto allo scorso anno. I romani sembrano più soddisfatti della vita in periferia che al centro. Al top Ostia e Montesacro.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti: anniversario strage di Cutro, i parenti delle vittime denunceranno il governo italiano

Fonti vicine a Navalny: "Trattative per uno scambio di detenuti" poco prima della morte

Le notizie del giorno | 26 febbraio - Serale