Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

In Calabria i genitori di Nicholas Green

In Calabria i genitori di Nicholas Green
Comune Polistena dona loro targa per gesto d'amore e solidarietà
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – POLISTENA (REGGIOCALABRIA), 30 SET – A 25 anni
dalla morte di Nicholas Green, Reginald e Maggie Green, genitori
del bambino di sette anni vittima di un tentativo di rapina
sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria, sono tornati oggi a
Polistena. Il bambino, che viaggiava sul sedile posteriore
dell’auto assieme alla sorellina di 4 anni, morì a causa dei
colpi sparati da due banditi poi identificati e condannati. Da quell’evento tragico, dopo che i coniugi autorizzarono
l’espianto dei suoi organi, oltre alla speranza per sette
persone, scaturì un’ondata di solidarietà che fece triplicare le
donazioni. Ai genitori di Nicholas il sindaco di Polistena,
Michele Tripodi, ha donato una targa per ricordare un gesto che
ha generato amore e solidarietà. “E’ difficile – ha detto Maggie
Green – tornare nel luogo dove abbiamo passato la peggiore notte
della nostra vita, ma non possiamo dimenticare tutti gli
incontri che abbiamo fatto qui, contrassegnati dal calore e
dalla generosità delle persone”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.