Marzabotto: Mattarella, no nazionalismo

Marzabotto: Mattarella, no nazionalismo
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 29 SET - "La Repubblica è nata da questo riscatto popolare, dal rifiuto dell'odio e della volontà di potenza, dalla resistenza all'ideologia di sopraffazione e di violenza. Le basi repubblicane sono iscritte in una comunità nazionale legata da spirito di solidarietà, che sa riconoscere il bene comune, trovando l'unità nei momenti decisivi e facendosi promotrice di pace e cooperazione, non più un nazionalismo che esaspera i contrasti: così nel dopoguerra è sorta l'Europa 'unita nella diversità'". Lo dichiara il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ricordando il 75/o anniversario della strage nazifascista di Marzabotto, in Emilia. "La storia, anche quella dolorosa, ci è maestra - ha rimarcato il capo dello Stato - Il male che abbiamo conosciuto non può dirsi mai sconfitto per sempre. I pericoli riaffiorano quando la responsabilità si attenua e gli egoismi avanzano. Anche per questo la memoria di Marzabotto e di Monte Sole va custodita, come è stato fatto negli anni dalle comunità più ferite".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Meloni incontra Biden alla Casa Bianca: il punto sugli aiuti a Gaza, Chico Forti torna in Italia

Ue chiede indagine su strage di civili in fila per il pane a Gaza, Hamas: 7 ostaggi morti nei raid

Ue, 150 milioni di euro a Unrwa: continuano indagini sui presunti legami tra l'agenzia Onu e Hamas