Gdf risponde a messaggio in bottiglia

Gdf risponde a messaggio in bottiglia
"Ho 13 anni e sto navigando nel sud Sardegna, chiamatemi"
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 27 SET - "Message in a bottle", un messaggio in una bottiglia cantavano i Police nel lontano 1979, un mito tramandato da racconti e romanzi che in Sardegna è diventato realtà per una bambina di 13 anni. Una motovedetta della Guardia di finanza, infatti, ha recuperato a largo di Capo Sant'Elia, un bottiglia con dentro un messaggio: "Sono P., ho 13 anni e sto navigando nel sud della Sardegna. Oggi è l'11 agosto 2019. Vorrei sapere chi riceverà questo messaggio, chiamate questo numero, grazie". I militari delle Fiamme gialle letto il messaggio, anche per sincerarsi che dietro quelle parole non ci fosse una richiesta d'aiuto, hanno immediatamente composto il numero lasciato nel messaggio. E dall'altro capo del telefono ha risposto una donna. L'ispettore ha raccontato del ritrovamento della bottiglia e del contenuto della lettera scoprendo che quella all'altro capo del telefono era la madre della bambina di 13 anni. "È in vacanza a bordo di un'imbarcazione", ha detto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sydney, attacco con coltello in una chiesa: feriti diversi fedeli e il vescovo, nessuna vittima

Olimpiadi di Parigi 2024, allerta per la sicurezza: dubbi sulla cerimonia di apertura sulla Senna

Roma, allerta per la sicurezza. L'ambasciatore israeliano: "Minacce anche in Italia"