EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Sisma,recuperata scultura leone Arquata

Sisma,recuperata scultura leone Arquata
'Liberata' da sculture Ippoliti con soprintendenza e carabinieri
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), 24 SET - Conclusa l'attività di recupero del "leone", scultura posizionata in una parete pericolante della Chiesa di San Pietro e Paolo a Borgo di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno). Si tratta di un altorilievo su pietra arenaria risalente al sec. XI che, testimonianza dell'antica chiesa, a venne murato in una parete annessa alla nuova chiesa gravemente compromessa dal sisma. L'attività di salvataggio è stata eseguita dallo scultore jesino Massimo Ippoliti che è anche abile restauratore. Tra i suoi restauri, a Jesi, quello della "Fontana dei Leoni" e del "Monumento a Pergolesi". Ippoliti è intervenuto volontariamente sotto la direzione e supervisione dello storico dell'arte Pierluigi Moriconi della Soprintendenza di Ancona . Al servizio hanno collaborato i Carabinieri per la Tutela patrimonio culturale di Ancona e della Stazione di Arquata che avevano raccolto molte richieste dai cittadini per salvare il "leone". La scultura è stata posizionata presso il centro Agorà di Arquata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Commissario Ue Varhelyi su premier Georgia: mie parole prese fuori da contesto

Le notizie del giorno | 24 maggio - Pomeridiane

L'Europa che voglio: politiche economiche, cosa farei da europarlamentare