Rugby:Museo Fango e Sudore,boom Mondiale

Rugby:Museo Fango e Sudore,boom Mondiale
Da Artena al Giappone, ecco un'incredibile collezione di cimeli
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TOYOTA CITY (GIAPPONE), 21 SET - Il Mondiale 2019 di rugby è entrato nel vivo, con la disputa di match del calibro di Francia-Argentina e Nuova Zelanda.-Sudafrica. L'Italia esordirà domani affrontando la Namibia, ma intanto a livello promozionale ha già vinto. Infatti, come accadde quattro anni fa in Inghilterra, il Museo della palla ovale 'Fango e Sudore' di Artena, in provincia di Roma, che contiene una delle maggiori collezioni di cimeli rugbistici al mondo, anche questa volta è stato invitato dagli organizzatori ad esporre una parte del proprio 'patrimonio'. A fare gli onori di casa a Toyota City (dove gli azzurri giocheranno contro gli All Blacks) è stato il vicesindaco della città giapponese, Sughiyama Motoaki. Per Il Museo del Rugby erano presenti il Sindaco di Artena, Felicetto Angelini e il presidente della Fondazione 'Fango e Sudore', Corrado Mattoccia. L'esposizione congiunta del museo del rugby italiano e di quello neozelandese è allestita presso il Matsuzakaya Center, fino al 12 ottobre.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"

Parigi: riapre la Torre Eiffel, accordo tra sindacati e direzione

Zelensky: "Dall'inizio della guerra morti 31mila soldati ucraini"