ULTIM'ORA

Judo: Tashkent Grand Prix, due medaglie d'oro per i padroni di casa

Judo: Tashkent Grand Prix, due medaglie d'oro per i padroni di casa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Grand Prix di judo a Tashkent, seconda giornata uzbeka caratterizzata dai profeti in patria, in considerazione dei due ori sui quattro di giornata assegnati ai judoka di casa.

Categoria uomini -81 kg: desta scalpore la lunghezza, si fa per dire, della sfida tra l'uzbeko BOLTABOEV ed il cinese NAI, fulmineamente durata solo due secondi!

Con una perfetta applicazione della tecnica tai-otoshi, infatti, il primo mette subito fuori combattimento l'antagonista, sbalordendo nel secondo turno pubblico e cronometro: pare si tratti dell'ippon più veloce della storia.

A sbaragliare la concorrenza ci pensa in finale proprio l'idolo di casa BOLTABOEV, giustiziere del connazionale RASULOV in un derby all’ultimo colpo.

Per lui si tratta della prima medaglia d'oro nel World Judo Tour: a consegnargliela è il Presidente della Federazione uzbeka, Kamilov.

Bronzo per il naturalizzato austriaco BORCHASHVILI ed il belga CHOUCHI.

"Volevo vincere il Grand Prix di casa - dice - quando ho vinto un combattimento in due secondi ho avuto la sensazione che oggi sarebbe andata bene".

Categoria donne -63 kg: oro per l’austriaca UNTERWURZACHER, donna del giorno, dopo il successo nella finalissima ai danni della venezuelana BARRIOS con tecnica osae komi perfettamente applicata.

Nella settima edizione della competizione a Tashkent, la vincitrice fa sua la settima medaglia d'oro in un Grand Prix.

Terzo gradino del podio per l’israeliana SHEMESH e la britannica RENSHALL.

"Penso che ora questo sia il mio Paese preferito - afferma - perché ogni volta che vengo qui ricevo una medaglia, mi piace per il pubblico ed è molto bello".

Tra gli uomini -73 kg, medaglia d’oro per l’uzbeko TURAEV, che sconfigge il tagiko KHOJAZODA a coronamento di una finale che sembra uscita dalla sceneggiatura di un film.

Il suo avversario, infatti, è in testa praticamente per tutta la sfida, sino all'ultima decisiva mossa del judoka locale, che gli vale la standing ovation della folla acclamante.

Terza piazza per il turco CILOGLU ed il cubano ESTRADA.

Consegna le medaglie il vice Ministro dello Sport uzbeko, Kosimov.

Tra le donne -70 kg, infine, sfuma la tripletta per il Paese ospitante: su tutte l’ellenica TELTSIDOU, la quale sconfigge in finale l’uzbeka MATNIYAZOVA.

Terzo gradino del podio per l’olandese JAGER e la venezuelana RODRIGUEZ.

Win in 2 seconds

In just 2 seconds, BOLTABOEV Sharofiddin won on his home tatami with this amazing Tai O Toshi! What is your fastest fight ever? #judo #speed #tashkent #share #like

Publiée par IJF - International Judo Federation sur Samedi 21 septembre 2019
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.