Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

El Gouna Film Festival: la scommessa del cinema arabo

El Gouna Film Festival: la scommessa del cinema arabo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Nella hollywood araba di El Gouna, che si è ritagliata uno spazio nel deserto egiziano, si rinnova l'appuntamento con il festival cinematografico che nei due anni precedenti ha richiamato tra le dune e il mare filmmakers provenienti da tutto il mondo. In passerella più di 200 star del cinema, tra cui Mena Massud, noto per aver interpretato il ruolo di protagonista nel recente remake Disney di Aladdin.

"Questo è davvero lo scopo del festival: mostrare al resto del mondo quanto talento c'è e quanto la nostra industria cinematografica sia cresciuta nel panorama internazionale - commenta Massud - celebriamo i film americani, ma anche quelli del Nord Africa e del Medio Oriente. Spero che festival come questo possano mostrare a tutti quanto talento, ambizione e tecnica abbiamo".

84 film, per un totale di 41 paesi rappresentati, saranno proiettati durante i 9 giorni della manifestazione. Alcune opere hanno anche partecipato ai festival cinematografici di Toronto, Venezia e San Sebastián. La maggior parte dei film è proiettata per la prima volta nella regione MENA e sono previste 14 anteprime mondiali. L'obiettivo è quello di inserire il festival nella mappa internazionale dell'industria cinematografica.

"Ogni anno, se presentiamo produzioni differenti, aggiungiamo qualcosa che non avevamo prima - dice Bushra Rozza, co-fondatrice del festival - ogni anno cerchiamo di avere film diversi, i più recenti delle produzioni mondiali. Invitiamo anche diversi ospiti a tenere masterclass, tavole rotonde e workshop. Collaboriamo con differenti organizzazioni internazionali, come quest'anno l'UNICEF. Stiamo lavorando sodo, stiamo cercando di raggiungere la platea mondiale".

Secondo l'attrice Dorra Zarrouk, attrice e componente della giuria, "festival come quello di El Gouna sono fondamentali in Medio Oriente e nella regione araba. Perché? Perché siamo a favore della promozione della cultura del cinema d'autore, che dà anche speranza. Ci sono molti giovani che lavorano in questo festival. “

L'edizione 2019 onorerà anche grandi nomi del cinema arabo, tra cui la regista e produttrice palestinese Mai Masri, che ha ricevuto alla cerimonia di apertura un Career Achievement Award per la sua carriera nel mondo del cinema .

L'atmosfera colta da Daleen Hassan per Euronews: "Nonostante sia uno dei più recenti festival cinematografici della regione, la kermesse di El Gouna è stata soprannominata la Cannes del Medio Oriente. Non solo porta i talenti emergenti sotto i riflettori, ma permette anche a Hollywood e ai registi locali di unire e condividere esperienze in un momento in cui gli scambi culturali sono necessari".