Frati, Assisi porta aperta per chi bussa

Frati, Assisi porta aperta per chi bussa
Al via nella città umbra "Il cortile di Francesco"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ASSISI (PERUGIA), 18 SET - "Assisi è una porta aperta per tutte le persone che bussano": a dirlo all'ANSA è il direttore della Sala Stampa del Sacro Convento di Assisi, padre Enzo Fortunato, a poche ore dall'inizio del "Cortile di Francesco". Il tema di quest'anno è l' "Incontro" ricorda padre Fortunato e della "capacità di incontrarsi, distare insieme, al di là delle appartenenze, delle ideologie, delle culture e delle differenze - ha sottolineato - c'è tanto bisogno anche alla luce di un clima di odio e aggressività dovuto a molteplici fattori". "L'incontro in una città come Assisi significa per i cristiani viverlo in un luogo ad alta densità spirituale e per il laico in una zona franca che permette di essere vissuta disarmati", ha aggiunto il direttore. "Oltrepassare la porta aperta che è Assisi- ha concluso - significa incontrare Francesco che ha abbracciato Gesù Cristo e sarà lui a indicare la strada con pensieri, gesti e azioni".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale