F1: Leclerc, Singapore poco adatto a noi

F1: Leclerc, Singapore poco adatto a noi
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 17 SET - Il Mondiale di F1 lascia l'Europa e fa rotta verso Singapore dove domenica è in programma il 12/o Gp stagionale. "Quella di Singapore - ha detto il pilota della Ferrari, Charles Leclerc - è probabilmente la gara più difficile in assoluto per i piloti, se non altro per il caldo e il livello di umidità. Dal mio punto di vista è sempre un bel luogo nel quale andare a gareggiare, inoltre mi piace che la corsa si disputi in notturna, quando, tra l'altro, si ha l'impressione di andare più veloci che di giorno. A suo modo è un fine settimana unico e non vedo l'ora di trovarmi lì". Quanto alla gara, e al felice momento della Ferrari, Leclerc mette le mani avanti. "Il circuito di Singapore - dice - non sembra essere il più adatto alle caratteristiche della nostra vettura, perché il tracciato è piuttosto diverso da quelli sui quali abbiamo recentemente vinto, ci sono meno rettilinei e più curve lente; questo potrebbe complicarci la vita. Ma noi siamo più motivati che mai a ottenere il miglior risultato possibile".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sudan, un anno di guerra: donatori a Parigi, Germania promette milioni di aiuti

Le notizie del giorno | 15 aprile - Serale

Portogallo, i giovani votano destra: il peso del partito Chega! verso le elezioni europee