Esplosione raffineria Eni nel Pavese

Esplosione raffineria Eni nel Pavese
Nuovi incendio a Sannazzaro de' Burgondi, nessun ferito
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 17 SET - Una esplosione si è verificata questa mattina alle 6.35 alla raffineria Eni di Sannazzaro de' Burgondi in provincia di Pavia. Dal luogo si è alzata una alta colonna di fumo. Sul posto le squadre interne anti incendio vigili del fuoco, forze di polizia e tecnici dell'Ats per iniziare il monitoraggio dell'aria. Secondo quanto si è appreso l'esplosione, seguita dalle fiamme, è avvenuta in un impianto che era fermo per un intervento di manutenzione programmata. Il boato si è sentito anche a chilometri di distanza. Sul proprio sito il Comune afferma che "l'allarme sta rientrando, nessun ferito, tutto sotto controllo". "Alle ore 6,35 circa - si legge -, sì è sentito un forte boato in Raffineria. Abbiamo attivato le procedure interne comunali (Pec). È stato attivato l'allarme interno Eni e ora sta rientrando. Nessun ferito, tutto sotto controllo. Vi terremo aggiornati". E' il terzo incidente in tre anni nella raffineria: altri due si sono verificati il primo dicembre 2016 e, meno grave, il 5 febbraio 2017.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia, arresti in piazza e scontri in Parlamento per la "legge sugli agenti stranieri" del governo

Le notizie del giorno | 16 aprile - Serale

Commissione Ue: Pieper rinuncia, ombre su von der Leyen a pochi mesi dalle elezioni